Troie, Grecia – La prima città romana

Troie nello Ionio, in Grecia, è una bellissima città vecchia che si trova sulla costa sud-occidentale della Grecia continentale. Troia era la capitale di Micene e la sede del re Agamennone durante la guerra di Troia. Troia era anche il porto principale della Grecia e un luogo che i greci erano noti per aver visitato spesso durante i loro viaggi nello Ionio.

Troia era originariamente una piccola città nell'ovest dell'Asia Minore, vicino al confine con il Ponto e il Mar Egeo. La posizione attuale è l'isola di Hisarlik sulla punta meridionale del Monte Ida e la collina di Myrso. La Troie originale non era una città ricca, essendo poco più di un piccolo villaggio di pescatori, e questo è ciò che contengono oggi le rovine di questa antica città. Troie fu occupata dai romani, che qui costruirono molti dei loro primi insediamenti, utilizzando queste rovine per uso proprio.

Le rovine di Troie si estendono su un'area di circa mille e dieci acri e coprono una vasta gamma di stili architettonici. Le rovine di Troie includono templi, colonnati, edifici pubblici, antichi negozi e bagni pubblici. La maggior parte dei templi di Troia furono costruiti sull'isola di Eracle e oggi sono ben noti come luoghi sacri in cui gli dei e le dee possono essere adorati dai troiani e dai greci.

Nei primi anni di Troie, una comunità di pescatori si riunì in un villaggio chiamato Aigeia (l'odierna Acharnay) e vi visse fino all'arrivo dell'esercito romano che iniziò a dominare la zona. Ad un certo punto, si trasferirono nel sito di Troie e fondarono quello che in seguito divenne il primo insediamento lì, che era la città di Troia, che si trova oggi appena al largo della costa occidentale di Troia.

I Greci costruirono un forte forte sul lato orientale di Troia per difenderlo dagli attacchi del nemico. Il forte oggi è un luogo dove i turisti possono attraversare i suoi resti, o anche fare un tour attraverso le sue strutture interne, che era lo scopo originale degli antichi abitanti di Troie. Un'altra antica struttura situata all'interno delle mura di Troie è il Tempio di Artemide. {ancora, che era dedicato ad Artemide nel VI secolo aC Questo tempio è famoso tra gli storici come il santuario originale di Artemide sulla Terra.

I resti archeologici di Troia risalgono al 2020 a.C., sebbene la data esatta della sua fondazione non sia registrata. Da allora Troie è passata di mano molte volte nel corso dei secoli ed è stata sede di diversi governanti, tra cui Alessandro Magno, Cleopatra, il figlio di Alessandro Magno e Antigone. All'inizio del XX secolo, Troie è stata oggetto di una scuola internazionale di arte e architettura che ha addestrato studenti greci e altri a imparare come sfruttare al meglio il loro talento per il mondo moderno. Oggi, molte delle rovine di Troie possono ancora essere viste come un'attrazione turistica, sebbene alcune di esse siano state distrutte e le loro posizioni siano state protette da costruzioni moderne.